MANUALE DI FOTOGRAFIA N. 1: IL LIBRETTO DI ISTRUZIONI

Ciao Giulio, sto cercando una macchina fotografica economica, ma migliore rispetto alla mia Olympus con la quale non riesco a fare le foto notturne e nemmeno di giorno. Infatti a seconda della luce che c’è e di quello che devo fotografare sono costretta a fare tantissimi tentativi per trovare l’impostazione giusta. Conosci una macchinetta, o magari sai consigliarmi anche solo una marca che sia abbastanza economica, non professionale, ma con cui possa divertirmi lo stesso a fare fotografie?

Il problema di Chiara, evidentemente causato da una mancata conoscenza dello strumento, ci apre le porte a molteplici riflessioni. E in effetti un buon 50% delle domande su Yahoo Answer, alla sezione fotografia, riguardano proprio la richiesta di consigli sull’acquisto di una nuova macchina fotografica: “Voglio imparare di più sulla FOTOGRAFIA, chi può aiutarmi?” oppure “Con una reflex quale obiettivo consigliate per ottenere fotoritratti con sfondo sfocato?“.

Leggi
La crisi delle idee

LA CRISI DELLE IDEE

Lo ammetto, c’è stato un tempo in cui anch’io ho fatto dei brutti pensieri sulla crisi. Sporadiche mail nella casella di posta, pochi preventivi, pagamenti che si dilatano nel tempo, persistenti richieste di sconti e via dicendo. Nell’attesa di trovare una giustificazione scrollavo le spalle dicendo: “E’ la crisi“. Meno clienti per le aziende, dunque meno investimenti nella comunicazione. All’inizio del 2012 questo ragionamento mi sembrava avere un senso.

Leggi

ISLANDA: FOTOGRAFIE DAL VIAGGIO

L’Irlanda nel 2009 e la Scozia nel 2012 non potevano che essere i prequel di un’avventura ancora più grande e selvaggia: l’Islanda. Nel 2013 ho finalmente potuto coronare il sogno di raggiungere questa giovane terra, tanto lontana dall’Italia, ma d’infinita ispirazione. L’itinerario che ho seguito mi ha portato ad attraversare tutta l’isola, partendo da Reykjavík, percorrendo tutta l’autostrada ad anello n.1, inclusa qualche piccola deviazione, per un totale di 3500 km percorsi in appena 7 giorni.

Leggi

SEBASTIÃO SALGADO A ROMA, LA MOSTRA DA NON PERDERE

Sebastião Salgado è in mostra a Roma con Genesi, 245 fotografie scattate in bianco e nero nell’arco di otto lunghi anni. Dalle foreste tropicali in Amazzonia e in Congo all’Indonesia e Nuova Guinea. I ghiacciai dell’Antartide, l’Alaska e i deserti dell’America. L’Africa, il Cile e la Siberia. Un viaggio fotografico che documenta l’incredibile bellezza del nostro pianeta.

Leggi

STORIA DI UNA FOTOGRAFIA: ENZO

Alle 7 di mattina lo trovavo già sveglio: boxer blu a quadretti, canottiera bianca e asciugamano al braccio. Durante la giornata ci incontravamo spesso, ma niente cerimonie. Mi osservava silente, forse stanco. La sera poi passava le ore in cucina, in compagnia d’altri, a parlare del più e del meno.

Leggi

FOTOGRAFI LOW COST E ABUSIVI: I RISCHI

Se ricopri il ruolo di studente, architetto o ingegnere, ma nel tempo libero ti diletti proponendoti per realizzare servizi fotografici retribuiti a matrimoni, book fotografici e quant’altro… beh, potresti essere nei guai.

Purtroppo l’abusivismo non è una novità. Almeno una volta al mese mi capita di scoprire clienti le cui fotografie sono state scattate da un qualsiasi fotografo della domenica, dotato di reflex, ma non perfettamente in regola. Mettendo da parte il danno al cliente che, nella maggior parte delle ipotesi, si ritroverà a pubblicizzarsi con del materiale scadente e per nulla professionale, vorrei soffermarmi sul rischio che corrono queste persone.

Leggi

DIVENTARE FOTOGRAFI PROFESSIONISTI

Diventare fotografi professionisti è molto diverso da come ce lo si immagina. Fantastichiamo su come possa essere girare il mondo, fotografare luoghi, raccontare storie, conoscere persone, guadagnare facendo quello che ci piace.

Prima del 2006 non me lo aveva detto nessuno, ma campare di fotografia significava tanto altro. Lo intuii durante la gavetta da una fotografa di moda austriaca a Milano. Passavamo le intere giornate ad organizzare, sistemare, provare, decidere, cambiare, truccare. Scattare era solo il 20% dell’intero lavoro, senza considerare la post produzione, la consegna, il pagamento. E non finiva lì di certo.

Leggi

FOTOGRAFIA DI VIAGGIO, LA CRISI CONTINUA

Poco prima di partire per Milano, appena maggiorenne, l’obbiettivo della mia Yashica FX-D Quarz era rivolto esclusivamente alla fotografia di viaggio. Adoravo girovagare in cerca dello scorcio giusto. Quello che ti faceva emozionare. Quello che ti portava a trattenere il respiro, e scattare.
Oggi la mia attrezzatura è aumentata, ma quando viaggio non mi faccio mai mancare un grandangolo (14-24mm). Ogni trasferta è un buon motivo per emozionarsi ancora e cercare l’ispirazione.

Leggi

LIBERI PROFESSIONISTI SI NASCE

Più d’una volta mio padre si è chiesto da chi avessi preso l’intraprendenza che mi ha portato fino ad oggi. Temo le mie risposte non lo abbiano mai convinto a pieno.
Probabilmente faccio parte di quel tipo di persone che non vivono bene l’ozio, ma che han sempre bisogno di fare qualcosa. In tal senso il libero professionista è l’inquadramento ideale. Bisogna sempre reinventarsi, sfornare idee competitive e voler comunicare qualcosa. Per chi è “schiavo” della produttività non c’è niente di meglio.

Leggi