STORIE DI FOTOGRAFI TRA CAMERA E SENATO

Camera dei Deputati: spesi 126 mila euro in foto solo nel primo semestre 2015“. Così tuona l’articolo – scritto da Roberto Grazioli de Il Fatto Quotidiano il 24 luglio 2015 – che denuncia il pagamento di circa 120 mila euro per 6 mesi ai (due) fotografi ufficiali della Camera dei Deputati. Al di là dei classici toni scandalistici cui ci ha abituato nel tempo il quotidiano diretto da Marco Travaglio cercherò – in questo post – di indurvi in riflessione riguardo l’effettiva problematica relativa al costo di questi servizi fotografici. Può davvero un professionista – “per fare du’ foto” – costare così tanto?

Leggi
VSCO Grid

VSCO: LA STORIA DIETRO L’APP

Alzino la mano quanti tra voi han deciso di abbandonare gli oramai vetusti filtri di Instagram a favore dei ben più intriganti di VSCO. Ma qual è la storia che si cela dietro l’app più hipster di sempre? Chi l’ha ideata? Una cosa è certa: chi se li immaginava barbuti, tatuati e dalla tipica allure da artisti si sbagliava di grosso, ma partiamo dall’inizio.

Leggi

LA MIA (NON) GUIDA A INSTAGRAM

Instagram, chi più chi meno, lo usiamo un po’ tutti. Si tratta di un social network basato sulle immagini. Poche funzionalità, ma tanta visibilità. Il motivo che mi ha spinto ad approfondire la mia conoscenza su Instagram è stato l’iscrizione agli Instagramers Awards 2014, una sorta di selezione dei profili più interessanti in circolazione.

Ciò di cui mi sono presto reso conto è quanto inopportunamente le persone utilizzino questo strumento. Pessime fotografie, richieste imploranti di likes (o followers) e hashtag sbagliati la fan da padrone. Per fortuna Instagram non è solo questo. Anzi, la logica spesa dietro questo programma è più social di quanto immaginiate. Ma andiamo per gradi.

Leggi

AARON JOHNSON: WHAT THE DUCK

Aaron Johnson è un grafico e animatore americano. Nel 2006 ha avuto la geniale idea di creare delle comic strip dedicate alla fotografia aventi come protagonista un papero bianco, WHAT THE DUCK. Quello che mi ha colpito di questo progetto è stata la semplicità di realizzazione, ma al contempo trainata dall’efficacia dei temi realmente affrontati tra fotografi professionisti, o appassionati.

Le vignette sono apparse su numerosi magazines di fotografia, quotidiani e riviste negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Malesia e Sud Africa. Per quanto l’autore possa sembrare un esperto di temi fotografici, in un’intervista a PetaPixel ha dichiarato d’avere un normale interesse verso la fotografia, circoscritto alla sua sfera privata e relativa all’attività lavorativa di grafico e animatore.

Leggi