COME RISPONDERE AD UN ANNUNCIO DI LAVORO (CREATIVO)

Un mini-decalogo per tutti i potenziali assistenti al fotografo, operatori e video, grafici, etc.

L’esigenza di tracciare un decalogo su come dovrebbe essere una risposta ad un annuncio di lavoro “creativo” nasce da un’esperienza personale che mi ha coinvolto. E’ bastato poco per rendermi conto del perché molta gente non riesca a trovare lavoro e ancor più del perché moltissima gente non riceva alcuna risposta alle mail, ma andiamo per ordine.

Qualche tempo fa ho pubblicato un annuncio tramite il quale manifestavo la necessità di trovare una persona (operatore/montatore video) che mi affiancasse per un lavoro retribuito in uno specifico ambito (congressi). Considerando il periodo di magra che stiamo vivendo in Italia mi aspettavo già una buona risposta, ma mai avrei pensato che sarei stato sommerso da candidature inservibili rispetto a ciò che cercavo. 

Schermata 2014-10-07 alle 10.17.43

Volendo tralasciare una buona parte delle mail contenenti gravi errori di forma (o grammatica) e che avrebbero indisposto il più tenero dei datori di lavoro (ad es. corpi del testo incollati malamente e senza cambiare l’intestatario), ciò che più mi ha colpito è stata la volontà di molti nel candidarsi nonostante non coprissero le specifiche richieste nell’annuncio. Perché rispondere ad un annuncio se non corrispondi a ciò che si cerca? Da qui l’idea di creare un mini-decalogo per tutti i coloro vorranno rispondere ad un annuncio “creativo” come assistenti al fotografo, operatori e montatori video, grafici e via dicendo.

Iniziamo col dire che la persona cui invierete la presentazione, nella migliore delle ipotesi, riceverà una quarantina di mail e che per questo, almeno inizialmente, potrebbe non leggere tutto il testo, decidendo così di dare priorità ai punti che reputa chiave (ad es. i link ai lavori realizzati).

Detto ciò la risposta ideale dovrebbe essere composta da tre parti sostanziali:

  • Saluto
  • Presentazione
  • Riassunto dell’esperienza lavorativa (con link)

In tutto, il corpo del messaggio, comprensivo di punti a capo, non dovrà occupare più di 6/7 righe. Il potenziale datore di lavoro dovrà impiegare non più di 30 secondi per leggere la vostra mail. Questo aumenterà sicuramente le chance di ricevere una risposta, seppur negativa.

SALUTO

E’ lecito copiare ed incollare da mail precedenti, ma con le dovute accortezze. E’ di primaria importanza inviare mail intestate e non generiche. Per questo evitate di iniziare con “Spettabile azienda” o “Salve“, preferendo invece “Buongiorno Sig. Riotta” o più semplicemente “Buongiorno Giulio“, ma solo se sicuri che il vostro interlocutore abbia la vostra stessa età.

PRESENTAZIONE

Presentarsi è importante, ma non essenziale ai fini della ricerca. Diciamo che è utile per dare una cornice al vostro quadro. Sarà sufficiente scrivere nome e cognome, età e ruolo. Evitate altri convenevoli per lasciare spazio alle vostre esperienze.

RIASSUNTO DELL’ESPERIENZA LAVORATIVA

Si tratta sicuramente della parte più importante della vostra risposta. Condensare in poche parole tutto quello che avete fatto nella vostra vita non servirà, anzi. Probabilmente irriterà chi vi legge, soprattutto se non c’entra nulla con l’annuncio cui state rispondendo. Siate sintetici, ma soprattutto scrivete solo quello che può interessare il lettore. Se vi dimostrerete interessanti al 100% seguirà uno scambio di mail, una telefonata o un colloquio conoscitivo, pertanto sia raccontare tutta la vostra vita, sia inviare curriculum chilometrici non vi aiuterà.

Infine non dimenticate di aggiungere eventuali link ai vostri lavori, meglio se il vostro sito, il profilo su Behance o quant’altro possa servire a far capire cosa siete in grado di fare in quel dato ambito. Evitate assolutamente di inviare file enormi tramite WeTransfer o link a DropBox se non volete risultare dei neofiti alle prime armi.

ESEMPIO

Gentile Sig. Riotta,

rispondo all’annuncio letto su Lavori Creativi riguardo la ricerca di un fotografo professionista con esperienza nell’ambito di eventi congressuali.

Mi chiamo Giulio Riotta, ho 28 anni e sono un fotografo professionista specializzato in reportage di eventi in ambito corporate. In tal senso ho maturato un’esperienza quinquennale tra Roma e Milano operando per società come Danone, Shell, Google Enterprise, Spar e tante altre.

Potrà consultare alcuni dei miei lavori a questo link: https://www.giulioriotta.com/gallery/

Nell’attesa di un riscontro Le mando un cordiale saluto.

Giulio Riotta

You may also like