Fatti trovare su Google Maps

Google My Business scommette sulla fotografia

Google My Business scommette sulla fotografia. A Mountain View sembrano aver finalmente capito che “una fotografia vale più di mille parole“. Da un anno a questa parte ci eravamo già resi conto di un cambiamento in corso. Mi riferisco all’introduzione in Google My Business della possibilità di richiedere direttamente un servizio fotografico professionale ai fotografi certificati – tramite il servizio Street View – che, per chi non lo sapesse, permette la realizzazione di un virtual tour con tecnologia virtualtour all’interno della propria azienda. Segno inequivocabile che Google avesse già intenzione – già nel 2012 – di far capire una volta per tutte quanto fosse importante proporsi nel modo giusto ai propri clienti, cioè mostrando la propria attività tramite le immagini.

Ma i programmi “fotografici” di Google per le aziende non si fermano qui e – proprio recentemente – si è deciso di dare un’ulteriore accelerata introducendo un nuovo sistema di gestione delle fotografie all’interno di Local+, le fan page di Google. L’intenzione – evidentemente – è proprio quella di far capire quanto sia rilevante l’inserimento delle fotografie nei propri profili.

Google My Business su smartphone

I gestori delle pagine non avranno più a che fare con un’unico album generico, ma ne avranno addirittura 8 suddivisi per genere. Ecco quali:

FOTO PROFILO

Il classico avatar contraddistinguerà – come sempre – l’attività commerciale sul motore di ricerca e nelle icone legate a Google My Business. Fino ad oggi poteva anche trattarsi di un logo, ma d’ora in avanti – considerando l’introduzione dell’apposita sezione – non dovrà essere più così. Pertanto il consiglio è di inserire un’immagine che riassuma l’attività commerciale, ma che sia distinguibile considerata la limitata dimensione dell’immagine stessa (ad es. un piatto del ristorante).

FOTO LOGO

La prima novità riguarda l’immagine del logo per la quale – evidentemente – i manager di Google My Business stanno pensando a qualcosa di non ancora chiaro. E’ importante che non sia una fotografia fatta al logo, ma proprio il logo grafico (ad es. in formato .png)

FOTO COPERTINA

La fotografia di copertina è altrettanto importante e servirà da intestazione per la pagina principale del profilo Local+. Anche in questo caso nulla di nuovo, ma è da evidenziare ancora una volta quanto importante sia la qualità – soprattutto per le dimensioni – dell’immagine stessa, così da poter essere visualizzata su tutti i tipi di dispositivi (anche retina). In questo caso specifico – ipotizzando di dover pubblicizzare sempre un ristorante – l’ideale sarebbe inserire una bella fotografia degli interni che rispetti tutte le geometrie e dia una sensazione di ordine.

FOTO DEGLI INTERNI e FOTO DELL’ESTERNO

Le fotografie degli interni e degli esterni rappresentano tutto ciò che ad un’attività non dovrebbe mai mancare per proporsi al pubblico. La qualità delle fotografie finirà per rappresentare inevitabilmente la professionalità dell’attività stessa, meglio dunque rivolgersi ad un fotografo professionista.

FOTO DEGLI INTERNI

FOTO DEL TUO LAVORO, FOTO DEL TEAM e FOTO AGGIUNTIVE

Quello che Google ci sta consigliando – grazie a queste nuove sezioni – è di spingere sullo storytelling. I clienti non si accontentano più di trovare solo le classiche immagini istituzionali degli ambienti, ma vogliono essere coinvolti ed emozionati con fotografie di reportage dell’attività. Vogliono entrare nel backstage e sapere come preparate i vostri piatti, come vi aggiornate nel tempo libero e ancora tutto ciò che ruota attorno alla vostra professione. Il futuro sarà certamente segnato da condivisione e coinvolgimento del pubblico e Google sta cercando di farvelo capire.

FOTO DEL TUO LAVORO

E per chi – ancora – decide di promuoversi senza puntare sulla fotografia: scegliereste un ristorante su Internet senza sapere neanche come è fatto? Chiunque nato dopo il 1985 non sceglierebbe mai un fornitore senza essersi – prima – informato su Internet.

You may also like