La crisi delle idee

LA CRISI DELLE IDEE

Lo ammetto, c’è stato un tempo in cui anch’io ho fatto dei brutti pensieri sulla crisi. Sporadiche mail nella casella di posta, pochi preventivi, pagamenti che si dilatano nel tempo, persistenti richieste di sconti e via dicendo. Nell’attesa di trovare una giustificazione scrollavo le spalle dicendo: “E’ la crisi“. Meno clienti per le aziende, dunque meno investimenti nella comunicazione. All’inizio del 2012 questo ragionamento mi sembrava avere un senso.

Leggi

STORIA DI UNA FOTOGRAFIA: ENZO

Alle 7 di mattina lo trovavo già sveglio: boxer blu a quadretti, canottiera bianca e asciugamano al braccio. Durante la giornata ci incontravamo spesso, ma niente cerimonie. Mi osservava silente, forse stanco. La sera poi passava le ore in cucina, in compagnia d’altri, a parlare del più e del meno.

Leggi

FOTOGRAFIA DI VIAGGIO, LA CRISI CONTINUA

Poco prima di partire per Milano, appena maggiorenne, l’obbiettivo della mia Yashica FX-D Quarz era rivolto esclusivamente alla fotografia di viaggio. Adoravo girovagare in cerca dello scorcio giusto. Quello che ti faceva emozionare. Quello che ti portava a trattenere il respiro, e scattare.
Oggi la mia attrezzatura è aumentata, ma quando viaggio non mi faccio mai mancare un grandangolo (14-24mm). Ogni trasferta è un buon motivo per emozionarsi ancora e cercare l’ispirazione.

Leggi